Ragazzini Srl

 

Cartiere:







Nel settore cartario
l'impiego delle pompe Peristaltiche Rotho nelle varie fasi di
lavorazione della carta, ha risolto diversi problemi di dosaggio e
trasferimento di additivi chimici, come: perossidio di ammonio, solfato
di calcio, antischiuma, acqua ossigenata, ferro cianuro di potassio etc.

Inoltre grazie alla durata nel tempo del tubolare idoneo al contatto con
chimici, che non sono mai a contatto con gli organi meccanici della
pompa, si garantisce una totale garanzia di funzionamento nel tempo e
quindi basse manutenzioni e limitati fermi macchina.



  • FLUIDI FRAGILI, SENSIBILI AL TAGLIO E FLUIDI COMPOSTI:
    Un prodotto problematico per molte pompe è quello costituito dalla presenza di parti solide in sospensione nel prodotto come sassi, pezzi di metallo etc oppure prodotti alimentari con parti interne fragili che non devono essere danneggiate o spezzate e che devono rimanere integre per apportare maggiore qualità al prodotto stesso. E’ in questo caso che la Rotho esalta le sue caratteristiche veicolando senza intasamenti o danni il prodotto che scorre al suo interno e trasferendolo così come è stato aspirato. Stesso dicasi per quei prodotti fragili che tendono a fare schiume o come i lattici che non devono essere traumatizzati durante il trasporto e trasferiti senza provocare emulsioni.



  • FLUIDI ABRASIVI:
    Nel trasferimento di prodotti abrasivi la pompa Rotho sopporta maggiormente rispetto ad altre pompe l’usura dovuta all’abrasione. La Rotho che è senza tenute e gli organi meccanici non sono mai a contatto col prodotto, limita il consumo per abrasione al solo tubolare.
    I prodotti soggetti a cristalizzare sono pure molto indicati all’uso di una Rotho, non essendoci né tenute e né valvole non c’è pericolo di intasamento interno del tubolare.



  • FLUIDI CORROSIVI:
    Con prodotti corrosivi la selezione del tubolare è rigorosamente effettuata in funzione dell’aggressività del prodotto da veicolare. La mancanza di contatto del prodotto con gli organi meccanici ed il solo contatto con la gomma idonea, garantiscono alla pompa una lunga durata.



  • FLUIDI VISCOSI:
    La Rotho trova una valida applicazione anche per prodotti viscosi in quanto il potere aspirante quasi assoluto, permette alla pompa di veicolare quei prodotti tipo malta, miele, resine o coloranti altrimenti impossibili o più problematici per altri tipi di pompe.



  • FLUIDI IN DEPURAZIONE:
    Due sono le principali applicazioni della pompa peristaltica Rotho:



    • dosaggio di prodotti chimici


    • trasferimento di fanghi

    Il dosaggio di chimici è prevalentemente riservato all’ipoclorito di sodio, sodio bisolfito, cloruro ferrico, latte di calce ed altri polimeri. Specialmente con l’ipoclorito di sodio che durante il trasferimento sviluppa i propri gas, la Rotho esplica la sua proprietà ossia di trasferire sia il liquido che il cuscino d’aria da esso sviluppato senza occlusioni nella linea  e senza perdere capacità aspirante e mantenendo la stessa efficenza di trasferimento come se fosse liquido.
    Nel pompaggio di fanghi e con corpi solidi in sospensione come sassi o metalli la Rotho è estremamente indicata, in quanto non esiste pericolo di occlusione o intasamento.

www.ragazzini.it